Conseguenza di una guerra prolungata Russia-Ucraina test

La relazione è dedicata a un modello di valutazione degli effetti di una guerra prolungata fra Russia e Ucraina, iniziata il 24 febbraio 2022

Questa breve relazione è dedicata a un modello sviluppato da Indiogene per valutare gli effetti
di una guerra prolungata fra Russia e Ucraina.
Tale valutazione è ritenuta necessaria per:
— Un diffuso pessimismo fra i leader occidentali sul poter concludere la guerra Russia Ucraina in tempi brevi
— Valutare obiettivamente e freddamente le conseguenze di un prolungamento della guerra
Russia-Ucraina sul mondo
Per avere il massimo di obiettività si sono descritti due scenari diversi, come si fa nel caso di
previsioni particolarmente difficili e delicate:
Un primo scenario o ipotesi (Ipotesi 1 o HP 1), che Indiogene ha chiamato «KAROTKAIA»
dall’aggettivo russo «CORTA», prevede:
o La durata del conflitto a 1 anno dall’inizio, con una sua conclusione all’inizio dell’anno
prossimo o anche alla fine di quest’anno
o Morti, handicappati gravi in linea con quanto avuto in questi primi mesi di conflitto
o Conseguenze macro e micro economiche in linea con quanto previsto in questo periodo
Un secondo scenario o ipotesi (Ipotesi 2 o HP 2) che Indiogene ha chiamato «DLINAIA»
dall’aggettivo russo «LUNGA» che prevede:
o La durata del conflitto pessimisticamente maggiore a 3 anni dall’inizio ovvero fino a
inizio 2025
o Morti e handicappati gravi, minori per unità di tempo, rispetto a quanto avvenuto in
questi primi mesi di conflitto, ma aumentati data la durata del conflitto
o Danni macro e micro economici proporzionalmente maggiori, vista la durata

Le difficoltà dei leader occidentali nell’interazione con Putin, li hanno portati a un diffuso pessimismo sulla durata della guerra

Gli infruttuosi tentativi dei leader occidentali hanno portato a un pessimismo
diffuso sulla possibilità di terminare quella che doveva essere «un’operazione
speciale» di pochi giorni:
— La guerra continua per l’ostinazione da parte russa a proseguire le operazioni
nonostante gli esiti iniziali molto favorevoli e … proprio per questo…
— I due leader europei più importanti Macron e Scholz hanno fatto numerose
telefonate e vari viaggi di pace da Putin… ricevuti sempre in fondo a un
tavolo lungo da «favola russa» con fermi rifiuti
— Il leader turco Erdogan ha cercato di ospitare e cerca ancora di ospitare
conferenze di pace senza successo
— Anche il premier israeliano Bennett ha tentato di sventolare la bandiera
della pace con viaggi e iniziative, in virtù della importante comunità russofona
in Israele e la sua personale conoscenza del russo
— Il nostro Presidente del Consiglio Draghi ha effettuato una recente
chiamata a Putin per sbloccare l’invio delle derrate alimentari bloccati nei porti
ucraini e … tastare Putin sulle prospettive di pace, con esito non positivo   

Si sono moltiplicate dichiarazioni allarmate e atti involutivi a livello
internazionale:
— Dichiarazioni di Ignazio Visco del maggio 2022:
o «L’invasione dell’Ucraina da parte della Russia sta mettendo a repentaglio
l’assetto economico e finanziario internazionale» e… Le «conseguenze sono
difficili da prevedere sia sul piano economico, sia su quello politico e sociale»
o Di conseguenza il riflesso economico negativo di questa situazione generi un
arretramento 2% sul PIL italiano del 2022 rispetto alle previsioni precedenti e
un’inflazione che ha raggiunto quasi il 7%, record dagli anni ’80. (1)
— Dichiarazioni del FMI:
o «L’Ucraina ha richiesto al Fondo Monetario Internazionale un
finanziamento di emergenza pari a 1,4 miliardi di dollari»
o «I prezzi avranno «un impatto mondiale specie sulle famiglie più

Si sono moltiplicate dichiarazioni allarmate e atti involutivi a livello internazionale:
— Dichiarazioni di Ignazio Visco ……..
— Dichiarazioni del FMI……
— La Commissione europea ha tagliato a maggio la stima di crescita 2022 :
o Per Ue ed Eurozona da +4% a +2,7%e limato anche le prospettive per il 2023 (da
+2,7 a +2,3%).
o In Italia il Pil reale dovrebbe progredire solo di un +2,4% rispetto al +4,1% stimato
appena tre mesi, quindi un arretramento di 1.7% circa
Ci sono numerose dichiarazioni molto preoccupate per gli effetti di «disastro economico
mondiale» fra i Paesi in Via di Sviluppo (PVS) :
— Per gli effetti delle carenze alimentari e di varie materie prime, bloccate dalla guerra.
— Le dichiarazioni parlano di grandi aumenti di povertà e di diffusa indigenza, dunque
una decisa spinta all’emigrazione, già registrata in Italia nei primi mesi del 2022
Infine notizie recenti ancora più gravi, danno per imminente un attacco turco al Nord
della Siria. Erdogan è spinto da motivi elettorali, e incoraggiato della «banalità della
guerra», nella declinazione attuale, e dai suoi «meriti pacificatori nella guerra ucraina»
Altre azioni violente si stanno preparando in varie nazioni, in primis in Africa, in Asia e in
America Latina
povere».

È stata fatta una stima partendo dalle dichiarazioni disponibili da russi e ucraini a inizio
giugno dopo 100 giorni circa di guerra:

(1) Di questi 10-30 mila solo a Mariupo

Le scarse dichiarazioni ufficiali dei russi si contrappongono alle baldanzose dichiarazioni
degli ucraini sull’alto numero dei morti russi:
— Le stime Indiogene sono basate sulla lettura di diversi articoli con stime e
estrapolazioni fatte, sulla base di dichiarazioni fornite e informazioni disponibili.
— I valori dei morti giornalieri stimati risultano dunque:
o MIN: Quasi 50 mila morti con un valore giornaliero di 500 morti/gg.
o MAX: Più di 80 mila morti nel periodo con un valore giornaliero di 800 morti/gg
► A questo abbiamo valutate che i morti si portano dietro, nelle guerre moderne, altrettanti
feriti, handicappati gravi. Chi senza una gamba, senza un braccio, senza la vista affronta un
destino spesso insopportabile!

La guerra ha mostrato oltre ai morti, molti crimini e devastazioni rappresentabili dalle foto della distruzione di Mariupol

Commenti

Ecco i dati delle conseguenza
della GUERRA RUSSIA-UCRAINA
fino a inizio giugno 2022
— Morti: 500-800 al gg. (1)
— Handicappati gravi: numeri equivalenti ai morti
— Devastazioni in Ucraina: 500-600 Miliardi $ di danni
— Danni economici già accertati nel mondo:
 -Calo crescita o decrescita del 2-4% in molti paesi
 – Blocco grano, mais e varie materie prime ai PVS

-Rischio di flussi migratori dai PVS più importanti di prima, già parzialmente in atto

Ciò può preludere ad altre tragedie

Un primo scenario futuro (HP1) di ‘Guerra Prolungata ma «KAROTKAIA (Corta)» dura fino a fine 2022/inizio 2023 e ha distruzioni limitate

Commenti

Dati della ipotetica GUERRA
RUSSIA-UCRAINA fino a fine (1)
2022/inizio 2023 (HP1: KAROTKAIA)
— Morti: 150 000 circa
— Handicappati gravi: 150 000 ca.
— Devastazioni in Ucraina: 2 Tr. $
— Danni economici nel mondo:
o Crescita mondiale: – 2-2,5 Tr. $
o Calo economie UE di 0,63 Tr. $ equivalenti all’economia del Belgio
o Calo in Italia del 4% = 60 miliardi €, un terzo del PNRR
o Blocchi pesanti grano, mais e altre materie prime ai PVS e flussi migratori importanti
Inflazione probabile a 2 cifre
A questo si aggiunge situazioni politiche complicate in molti paesi UE in primis Italia e altre guerre nascenti

Un secondo scenario futuro (HP2) di ‘Guerra Prolungata «DLINAIA (Lunga)» con durata fino a inizio 2025 e distruzioni enormi e diffuse

Commenti

Dati della ipotetica GUERRA
RUSSIA-UCRAINA fino al
2025(HP1: DLINAIA (Lunga)
— Morti: 400 000 circa
— Handicappati gravi: 400 000 ca.
— Devastazioni in Ucraina: 7 Tr. $
— Danni economici nel mondo:
o Crescita mondiale: – 7 Tr. $
o Calo economie UE di 3 Tr. $ equivalenti all’economia UK
o Calo in Italia del 4% = 400
o Situazione disastroso nei PVS e flussi migratori ancora più imponenti

Inflazione stabilmente a 2 cifre
A questo si aggiunge situazioni politiche esplosive in vari paesi UE e Italia per prima, con altre guerre
diffuse e cruenti (1)

In sintesi la ricerca della Pace deve essere fatta con vigore e convinzione sulla base di conoscenze concrete e razionali

La continuazione della guerra ha conseguenze tragiche in primis in Europa e nei
paesi più fragili come l’Italia, ma in molte PVS
Dunque bisogna cercare in breve tempo una soluzione di pace
Occorre evidentemente non transigere su principi base:
La condanna dell’aggressione
— I principi di fondo delle democrazie occidentali
Tuttavia va intavolata una trattativa seria e articolata con Putin:
— Avendo ben presenti i suoi punti di forza (materie prime energetiche,
veto al Consiglio di Sicurezza ONU e situazione finanziaria rafforzata)
— Sapendo i suoi punti di debolezza:
o Nazionale, all’interno del paese, facendo scenari probabili di rottura
del «fronte interno» e disagi economici pesanti
o Internazionale, soprattutto nei rapporti con la Cina e altri
Il Piano di Pace: «Conoscenza in aiuto della Pace» possiede tutto ciò!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.